mercoledì 4 luglio 2012

«Scusa non sei il mio tipo»

Pubblicato da Karen Broz a 19:28

«E cosa cerchi una modella? Non ho capito..»

«Mi chiedo se ti va... insomma... si uscire a cena una di queste sere»
«Oh. Con questa mi cogli impreparata.. vedi.. non voglio ferirti..mi piaci, ma non sei il mio tipo»

Ok fermi tutti. Ho sentito questa frase fin troppe volte per poterci passare sopra di nuovo. Quante balle. Questa è la mia reazione. QUANTE BALLE. Innanzitutto, spiegatemi cosa significa "tipo". Niente, ecco cosa vuol dire. Non ci possiamo mica classificare come tipi. Sì, siamo certamente tutti diversi (ed è questo il bello), ma quando arriva il momento di scegliersi, non possiamo etichettarci. Gli unici due cartellini che possiamo porre sono due: sì o no. Non ci sono scuse.

"Non sei il mio tipo". Ma per favore. Mi stai dicendo che a te piacciono solamente i ragazzi alti, mori, con gli occhi verdi, simpatici, intelligenti e gentili? Allora trova il coraggio di dirmi in faccia che Brad Pitt non ti piace nemmeno un po'. O Jude Law. Già. Eppure non sono il tuo tipo.
Non metto in dubbio che ognuno abbia le sue preferenze, anche io ho le mie, ma non si rifiutano le persone in base a questo. Per la miseria, siamo persone non beni immobili. Di una casa puoi dirmi che un monolocale chic non è il tuo tipo, perchè preferisci le ville con piscina. Ma una casa può darti apparenza e confort, una persona, che io sappia, può darti molto di più.

Tutti, almeno una volta, ci siamo sentiti attratti da qualcuno che non rispecchia i nostri desideri, e ce ne siamo anche sorpresi, perchè non era il nostro tipo. Con quest'esperienza alle spalle, dovremmo renderci conto, allora, che i tipi non esistono, esistono solo le persone. Non voglio dire ora che conta solo ciò che abbiamo dentro, perchè Dio ci salvi dagli ipocriti che lo sbandierano. Non vuoi uscire con lui perchè non ti piace? Benissimo, ma diglielo, non prederlo per torta con la cazzata del "non sei il mio tipo", perchè è una balla. Lo sai tu, e lo sa pure lui. Perchè allora vorrei che ti mettessi qui a dirmi dettagliatamente qual è il tuo tipo.
Dì di no, che non ti piace e non vedi un futuro. O digli di sì e provaci almeno, nel bene e nel male le persone ci sorprendono sempre.

Naturalemnte io ho parlato di ragazze ora, ma che sia chiaro, i nostri amichetti non sono da meno in quanto a balle di questo tipo. Ne ho provate parecchie sulla mia pelle e la mia reazione è proprio quella descritta sopra. «Ah sì? E qual è il tuo tipo? Illuminami»
Andiamo. Non sono nulla di speciale, ma sono una ragazza normale. Non sono una figona ma nemmeno una ciospo. Vuoi forse dirmi che il tuo tipo sia una ragazza di un metro e settantacinque, magra, bionda, piatta, ipersimpatica, plurilaureata, socialmente attiva e una grande atleta? Che aspettative umane che hai tesoro, buona fortuna, perchè per trovare la perfezione ti servirà.

Ripeto, non ci sono tipi, ci sono solamente persone. Se ci basassimo solamente su ciò che cerchiamo, l'amore non lo troveremo mai. Già si tratta di pura puntualità, cerchiamo di non mettere troppo alla prova l'universo. Eh sì, perchè pensiamo che per trovare il ragazzo giusto io debba trovare quello che rispecchi il mio tipo, allo stesso tempo questo ipotetico ragazzo perfetto deve avere me come sua ragazza ideale, per non parlare poi della disponibilità contemporanea. Un disastro.

Cerchiamo quindi di essere realistici, manteniamo i nostri desideri, ma impariamo ad amare le persone per quello che sono, e soprattutto, smettiamo di raccontarci balle che incasiniamo tutto.

4 luglio 2012

9 commenti:

Miss Raw on 4 luglio 2012 19:37 ha detto...

Favoloso ed illuminante.
Sarà che nel periodo in cui verso sono abituata a gestire parole di questo tipo, non posso che essere d'accordo.
Non siamo tonte, su...
Vabbè, cavoli di chi non mi /ci /ti vuole, tiè
;)

Karen Broz on 4 luglio 2012 19:54 ha detto...

Esattamente, cavoli loro :) Con queste scuse assurde poi, mah, io ci resto sempre di sasso..proprio non le capisco!

Miss Raw on 4 luglio 2012 19:59 ha detto...

La gente non ha mai il coraggio dire le cose come stanno... "non sei tu, sono io... non ti merito" e via discorrendo con stronzate di questo tipo, bahhh

E cmq...Viva Spagna!!!!:))

Karen Broz on 4 luglio 2012 20:03 ha detto...

Esattamente... per questo dico che con le storie stupide che ci inventiamo incasiniamo tutto..avevo già fatto un post sui giochetti ridicoli tra uomini e donne..mah! Non ci capisco mai nulla!

Ahahah si va, che qui mi hanno derisa abbastanza lunedì in accademia :D

Miss Raw on 4 luglio 2012 20:05 ha detto...

Io ho tifato Spagna, e tutti mi hanno offesa pesantemente, ma io guardo la bravura e la simpatia, innquesto non sono per niente campanilista! Ihihihihihihihih

io pure, nonostante sia una vecchia cariatide rispetto a te, ho rinunciato a capire le dinamiche dei rapporti ehehehehehhe

Karen Broz on 4 luglio 2012 20:11 ha detto...

Haha! No io tifavo italia fortemente..però beh, ha vinto il migliore, indubbiamente!!

Hahah no, vecchia cariatide no!! :D Comunque sia, bello vedere che non sono l'unica ad assersi arresa di fronte a tante complicatezze :)

Miss Raw on 4 luglio 2012 20:15 ha detto...

Non è per fare la snob, però davvero... non so se sia che son nata in un periodo storico sbagliato, ma io avrei voluto nascere nel periodo di Jane Austen eeehehehehhe

Karen Broz on 4 luglio 2012 20:25 ha detto...

Hahaha io penso che tutti crediamo di essere nell'epoca sbagliata :) Io vorrei tanto vivere negli anni 50-60 :D

Miss Raw on 4 luglio 2012 20:27 ha detto...

E invece, siamo qui...eh vabbè ;)))

Posta un commento

Di cosa parlo?

Mi segui per mail?

You don't speak italian?

Ads 468x60px

Letture 2013

  • Cloud Atlas7 gennaio-20 febbraio
  • Popular Posts

    Followers

    Featured Posts

     

    Faith Trust and Pixiedust Copyright © 2012 Design by Antonia Sundrani Vinte e poucos